One Piece Streaming

one piece streaming

One Piece Streaming

one piece streaming

GUARDA ORA!

Certe opere non hanno bisogno di preamboli o presentazioni. One Piece è una di queste.
Le righe che seguiranno infatti, vogliono essere un promemoria più che un’analisi di un fenomeno talmente conosciuto da aver invaso il mondo. Come il suo fratello più piccolo Naruto, (iniziato nel 1999) One Piece (1997), ha generato un flusso artistico straordinario e difatti oltre il manga scritto da Eiichirō Oda, il coinvolgimento di altri media ha impresso nella memoria di molte generazioni le avventure di Rufy o quantomeno la sua immagine. Certamente l’opera in analisi non la conoscono realmente tutti, ci mancherebbe, eppure è così diffusa l’immagine del protagonista che la vediamo sugli zaini, diari, matite e tantissimo altro. Tutti oggetti che entrano nelle nostre vite e diventano quotidianità. Questo processo non è limitato all’Italia, ma ovviamente in ogni luogo dove le avventure dei pirati protagonisti sono trasmesse, dove possono essere viste.

Un tratto molto interessante che contraddistingue One Piece da tantissimi altri prodotti audiovisivi e letterari è l’espediente del viaggio, usato nell’opera di Eiichirō Oda, come costante motore della storia. Chi visiona molti film, sa benissimo che il road movie è composto di tappe dove i protagonisti cresceranno per giungere a un finale. In quest’ultimo mostreranno le nuove abilità fisiche o emotive che hanno conquistato, per manifestare un miglioramento personale. One Piece fa delle tappe un’occasione per approfondire la mitologia, per l’approfondimento dei protagonisti, per qualcosa che non avrebbe neanche bisogno di un finale. Il viaggio di Rufy è la meta di One Piece, il tesoro, il resto, è solo un espediente e spesso un obiettivo che svanisce per tantissime puntate.

Come vedere One Piece in streaming (legalmente)?

A differenza di serie televisive live action, gli anime orientali specialmente, non hanno una vita facile per quanto concerne la distribuzione. Difatti se un appassionato vorrebbe iniziare a collezionare pian piano tutte le saghe di One Piece, purtroppo incorrerebbe in molte difficoltà. E lo streaming?
Esso rimane la scelta più comoda, tuttavia cercate d’informarvi al meglio poiché una soluzione legale e seria, si trova sempre. Se infatti per molti prodotti audiovisivi abbiamo piattaforme come Netflix, Prime Video e tantissime altre, per One Piece e altri anime è molto facile arrendersi e scegliere le vie illegali come guardaserie, altadefinizione ecc. Invece se siete davvero affezionati o interessati all’opera di Eiichirō Oda, potete dimostrarlo veramente sottoscrivendo un abbonamento a:

  • Crunchyroll, l’unico sito online legale che offre tutte le puntate di One Piece in continuo aggiornamento, in originale con sottotitoli in italiano.

Ci sono vari tipi di abbonamenti, ma quello che vi consiglia l’azienda stessa è quello mensile di 6,50 euro al mese, dove troverete tutti gli anime di cui siete appassionati, senza dover aspettare per mesi o anni l’uscita delle puntate. Specialmente in questo momento storico dove tutti condividiamo tutto, è facilissimo incorrere in spoiler involontari solo perché si è scelto di affidarsi a un sito illegale e non a uno professionale.

One Piece e l’epica piratesca fantasy

Le storie di pirati hanno sempre, ancor prima del cinema, scatenato nelle menti delle persone fantasie incredibili. A causa di leggende inerenti mostri marini, sirene, isole sommerse e tantissimo altro, il viaggio per mare è stato durante una storia dell’umanità un fortissimo richiamo per tanti autori. Omero con l’odissea insegna.

One Piece infatti costruisce, proprio a partire da un leggendario tesoro, le avventure dei protagonisti. Rufy è un giovanissimo pirata che ha mangiato un frutto magico, acquisendo di conseguenza l’abilità di allungare e deformarsi perché ha un corpo di gomma. Il suo obiettivo è diventare il re dei pirati e trovare il tesoro chiamato One Piece, nascosto su un’isola lontanissima.

Per riuscire in quest’impresa, tappa dopo tappa riunisce una ciurma composta di validi alleati, ognuno con le proprie caratteristiche e back story. Proprio quest’ultime sono importantissime per l’autore, il quale sa benissimo che prima d’inserire nuovi elementi lungo le avventure, è necessario che ogni personaggio abbia dietro di sé un racconto. One Piece, come tanti altri anime, racconta di un team che può sfidare i pericoli solo se è unito e in armonia, inserendo ugualmente l’elemento della determinazione. Essa è la forza propulsiva che accompagna tantissimi momenti di One Piece, rimuovendo spesso la sensazione che il gruppo possa davvero fallire.

In quest’aspetto, come Naruto, pecca proprio di questa dinamica troppo enfatizzata che invece quasi non sussiste in un altro grandissimo anime: Full Metal Alchemist.
L’errore della determinazione inserita in questo approccio consiste nel pensare che i personaggi siano immortali, quando invece non è assolutamente così.

Conclusioni

Sono oltre 890 gli episodi attuali, delle varie saghe di One Piece, ricordiamo inoltre che è disponibile interamente su Crunchyroll, piattaforma online che vi permette di accedere tramite abbonamento o prova gratuita a un ricchissimo catalogo di anime, tra cui il prodotto in analisi. È un viaggio che non si appresta a terminare quello di Rufy, iniziato nel 1997 e sviluppato durante tutti questi anni.
Dategli una possibilità, non resterete delusi.

Buona visione.

Pubblicato
Etichettato come News