Guardaserie

Guardaserie

guardaserie

Perché è illegale consumare streaming su Guardaserie?

I diritti d’autore sono nati come conseguenza del furto, specialmente artistico, e della facilità con cui esso è attuabile. Essi riguardano tantissimi aspetti della nostra vita, alcuni di essi possono essere anche loro bizzarri, come ad esempio la proprietà del logo di una grande azienda come Amazon o Apple. Se qualcuno dovesse cercare di ricreare un brand, approfittando di quel logo, sarebbe immediatamente denunciato e portato in tribunale. I diritti d’autore in alcuni ambiti sono molto più efficaci, mentre in altri faticano tantissimo a essere protetti dalle istituzioni. Lo streaming illegale è anch’esso un furto, poiché priva quei lavoratori di ricevere un compenso per i loro sforzi, in questo caso artistici. La lavorazione di un film può anche durare dieci anni, mentre il download su un sito web come Guardaserie dura pochissimo. Perché andarlo a vedere al cinema, comprare il dvd, noleggiarlo e tantissimi altri metodi, quando lo posso guardare gratis. Milioni di persone usufruiscono in Italia e nel mondo dello streaming illegale, ma non ruberebbero mai in un supermercato o in un negozio d’abbigliamento, perché sanno che la punizione è immediata.

Guardaserie e altri portali invece coinvolgono tantissime persone, perché quest’ultime non si sentono minimamente in pericolo. Alcune non sanno che è sbagliato ed altre semplicemente ignorano il crimine perché pensano che senza punizione non ci sia reato. Quest’ultimo invece è presente ed è sempre più rigido, poiché i diritti d’autore sono uno strumento che protegge i lavoratori dai ladri, dai falsi furbi che pensano di poter aggirare il sistema legale. Come dicevamo, altre persone non sanno neanche che consumare streaming su Guardaserie, sia un reato punito dalle leggi italiane. Chiariamo questo fatto. Tanti siti web, come quello in analisi, si servono di alcuni metodi per inserire film e serie tv nel loro portale senza autorizzazione. I visitatori navigano su queste pagine web e i gestori guadagnano tramite le visualizzazioni, il traffico di gente e gli inserti pubblicitari che decidono di sponsorizzare. Queste persone non fanno nulla per meritare quei soldi, tolgono denaro alle sale in enorme difficoltà e contribuiscono alla cancellazione di degli show televisivi. Spero sia chiaro, Guardaserie è un sito illegale perché commercia un materiale audiovisivo non proprio.

Perché Guardaserie cambia spesso dominio?

Il dominio è quella parte chiamata comunemente estensione che conclude l’indirizzo del sito, ad esempio .it, .com e tanti altri. Le pagine web come Guardaserie cambiano spesso dominio a causa dei controlli e degli interventi informatici. Succede spesso, infatti, che quando un portale illegale di contenuti audiovisivi è chiuso definitivamente, spesso esso può rinascere sotto lo stesso nome cambiando solo il dominio. Questa scappatoia è molto utile ai gestori, ma ovviamene quando gli interventi informatici ti prendono di mira, diventa sempre più difficile rinascere sotto un’altra identità web.

Cosa posso trovare su Guardaserie?

Su Guardaserie si possono trovare film e serie tv di tantissimi tipi come: Grey’s Anatomy, Riverdale, La casa di carta o anche pellicole di successo come After. Quello che nasconde quest’aspetto così ben fatto, risiede in tutti quei servizi che le piattaforme legali possiedono e Guardaserie invece no. Parliamo di prodotti audiovisivi in lingua originale con sottotitoli, senza rallentamenti, pop up e inserti pubblicitari. Tutte qualità importantissime per questi contenuti che lo streaming illegale non possiede quasi mai, offrendo perciò un’offerta audiovisiva molto povera. Inoltre non pensate che Guardaserie abbia film particolarmente rari e sconosciuti, per questi ultimi infatti ci vengono in aiuto nuovamente le piattaforme legali come Mubi, le quali invece offrono una raccolta di film imperdibili difficili da trovare e acquistare in dvd.

Può essere pericoloso navigare su Guardaserie?

In merito alla presunta furbizia di milioni di persone che consumano streaming illegale, è molto preoccupante pensare che quest’ultime non sappiano a quali rischi vanno incontro. Il primo pericolo, quello più facile con cui imbattersi, risiede nei virus che possono insidiarsi a causa della navigazione su questi siti web. In questi portali, anche se ignorati, sono presenti tantissimi spot pubblicitari ingannevoli che promettono medicine miracolose o sistemi economici con i quali guadagnare gratis. È inutile dirvelo, ma sono truffe informatiche e anche molto ben fatte sotto il profilo della gestione. Tantissimi purtroppo si sono lasciati manipolare da questi inserti e hanno finito per sperperare i loro soldi. Oltre a tutto ciò, i pericoli sono anche di natura giudiziaria. Questo perché visionare film e show televisivi su Guardaserie o anche scaricarli, comporta una sanzione che può portare alla detenzione o certamente a multe notevoli dai 154 euro in su. Secondo voi davvero è giusto rischiare tanto solo per non pagare delle spese accessibili? Pensate che adesso le promozioni alle piattaforme streaming legali si legano anche a quelle telefoniche.

Perché è importante consumare streaming legale?

Questa domanda purtroppo non cessa di essere utile, eppure dovrebbe essere scontato il motivo. I fattori sono tantissimi e tutti a loro modo importanti per le conseguenze che hanno. Il primo concerne l’economia delle sale e dell’home video i quali perdono tantissimo pubblico e guadagno. Questo danno economico è molto grave perché da un lato mina le produzioni future e i cinema stessi, i quali sono costretti a chiudere, dall’altro influenza il mercato dell’home video e della restaurazione dei film storici. Il secondo fattore che dovrebbe indurre a consumare streaming legale è la mole di piattaforme a basso costo che sono attualmente attive. Non solo Netflix E Amazon Prime Video, ma anche Mubi e tante altre. Chi usa la scusa dei soldi, non può neanche permettersi 4 euro al mese per un abbonamento Netflix condiviso? Io non credo.

Inoltre se le poche pubblicità non danno fastidio, ci sono anche le piattaforme legali a costo zero come vvvvid. Il terzo fattore per cui consumare streaming legale è sostenere realmente i prodotti audiovisivi che ci piacciono in modo da farli continuare e concludersi come vogliono gli autori. L’atteggiamento opposto, quello che preferisce lo streaming illegale, fa fallire quei progetti sia in corso d’opera sia sul nascere. Spero che quest’articolo sia stato utile a comprendere certe dinamiche. Grazie per la lettura.

Meno idee si hanno e meno si è disposti a cambiarle.  Michelangelo 

5/5 - (1 vote)