EuroStreaming

eurostreaming

EUROSTREAMING

eurostreaming

 

Perché è illegale guardare film e serie tv su Eurostreaming?

Come sapete oggi lo streaming illegale è in difficoltà, finalmente, poiché le piattaforme streaming legali sono molte, sempre più ricche e con dei prezzi assolutamente accessibili. In questo contesto, Eurostreaming è assolutamente sconsigliato da visitare, proprio perché propone una raccolta di film e serie tv gratis, protette dal copyright. In questo modo loro guadagnano tramite le visite e gli inserti pubblicitari, con dei prodotti audiovisivi che hanno rubato. A nessuno è concesso d’inserire all’interno del proprio sito un film se non possiede i diritti d’autore, difatti spesso questi siti sono monitorati dalle autorità competenti e chiusi definitivamente. Circa sei, sette anni fa ci fu una retata impressionante che mise fine ai maggiori streaming illegali che si utilizzavano, tra cui Megavideo e altri. La battaglia continua ed è sempre più importante farne parte, perché così come rubare nel supermercato è illegale, altrettanto lo è se guadagni sul lavoro artistico degli altri. Inoltre, come se tutto ciò non fosse abbastanza, per ostacolare questo tipo di azione, sappiate che ogni prodotto audiovisivo soffre tantissimo dello streaming illegale, oggi più che mai a causa della pandemia. In un quadro economico dove le sale hanno bisogno del nostro supporto, preferire lo streaming illegale, è veramente un’azione meschina nei confronti di tutti i lavoratori dello spettacolo. Detto ciò, Eurostreaming perciò non fa altro che ottenere attraverso diversi sistemi del materiale non suo, e spacciarlo per proprio, in modo da avere visite e guadagnare di conseguenza.

Perché Eurostreaming cambia spesso dominio?

Cambiare dominio significa molto semplicemente rinascere sotto un’altra identità, per continuare a svolgere i reati di streaming illegale. Questo accade perché quando la polizia chiude un sito, se non arresta i responsabili, questi ultimi rinascono sotto un altro nome e recuperano il materiale perso in pochissimo tempo. Anche se questo succede di continuo, gli interventi informatici sono sempre più severi e puntuali, perciò alcuni siti storici hanno definitivamente chiuso.

Eurostreaming ed i suoi mille mila domini.

Eurostreaming ne ha cambiati tantissimi nel corso del tempo, a centinaia probabilmente, questo sopratutto grazie all’ottimo intervento di enti quali FAPAF e AGCOM, che circa ogni 15 giorni riescono a far bloccare questi siti; attualmente il dominio attivo  è Eurostreaming.red quando invece in passato è stato anche .org, .one, .black, .vip, .pub e tantissime altre estensioni.

Cosa posso trovare su Eurostreaming?

Questo sito come tanti altri simili, è un contenitore di materiale protetto da copyright del quale ai gestori non importa, su cui è possibile trovare gli ultimi film e serie tv di successo come Lucifer o Grey’s Anatomy, ma anche prodotti audiovisivi non più recenti come The Vampire Diares. Trovando grazie a quest’offerta audiovisiva un target ampissimo, Eurostreaming è da molto tempo uno dei siti di streaming illegale più importanti nel panorama italiano. Detto ciò, su di esso l’alta definizione non esiste e dove sembra esserci è richiesta un’iscrizione. Come se non bastasse, non ha una raccolta di film ricercati e se pensate possa offrirvi per ogni prodotto audiovisivo la lingua originale, vi sbagliate tantissimo. Inoltre le serie tv recenti e i film che hanno da poco lasciato le sale, sono in una qualità infima che non permette di godere dell’opera.

Può essere pericoloso navigare su questi siti come Eurostreaming?

Anche se sembra scontato è giusto ripeterlo, poiché i siti di streaming illegali sono la normalità per moltissime persone. Questi sono portali web che non dovrebbero esistere. Fatta questa premessa, essendo molti di essi in difficoltà, anche se i dati comunque rilevano tantissima frequenza di visite, i siti sono tempestati ogni secondo di spam pubblicitari ingannevoli su qualunque aspetto della nostra vita. Dalle medicine miracolose a tanto altro, questi portali possono facilmente farti cliccare su pagine web che potrebbero anche portare virus nel pc. Oltre a tutto ciò, l’azione di visionare prodotti audiovisivi protetti dal copyright, tramite i siti di streaming illegali, è punita con multe da 154 euro in su. Capite, vedere una puntata de La Casa di Carta vi potrebbe costare anche 500 euro. Non è proprio una scelta saggia, quando ci sono tantissime piattaforme a prezzi accessibili.

Pensate che lo stesso Eurostreaming, nel footer del sito, quindi in fondo ad ogni pagina, fa comparire il logo della famosissima azienda produttrice di antivirus, ovvero la Norton, per apparire forse più pulito e legale 🤣; al click su questo logo si verrà catapultati sulla pagina web che la stessa azienda ha creato per scannerizzare i domini, e capire se questi sono domini pericolosi oppure no.
Di seguito lo screenshot di come Norton reputa uno dei tanti domini usati da Eurostreaming.

eurostreaming

La frase che abbiamo evidenziato dice:
Questa è una pagina web pericolosa. Ti raccomandiamo altamente di non visitare questa pagina.

 

Perché è importante consumare streaming legale?

In quest’articolo abbiamo potuto notare come accedere a questi portali web, significa essere parte di un sistema che danneggia i lavoratori dello spettacolo, già loro malgrado, in una gravissima situazione economica. Oltre a una questione etica, lo streaming illegale è costellato di rallentamenti, pubblicità ed un’offerta audiovisiva quasi solo doppiata. Se volete godere di un prodotto audiovisivo in lingua originale, è molto probabile che su Eurostreaming non sia disponibile. Consumare streaming illegale è anche una scelta rispettosa nei confronti della vostra serie preferita che, a causa degli ascolti bassi sulla piattaforma legale di riferimento, è cancellata. Guardare ciò che vi piace in modo legale, significa supportare il progetto seriamente, altrimenti rischiate di vedere quello show concludersi prima del dovuto.

Pensate che se Netflix è diviso in quattro persone, costa pochissimi euro al mese, Amazon Prime Video vi chiede solo 36 euro l’anno e 18 euro se siete studenti. Capirete che sono spese assolutamente accessibili per chiunque di noi. Come se non bastasse, nessuno di voi vorrebbe incorrere in sanzioni o multe assolutamente inutili, legate ai siti di streaming illegali, soprattutto se queste possono anche arrivare a 500 euro.

Non siete ancora convinti? Lo streaming legale inoltre vi permette oggigiorno anche di provare gratuitamente i contenuti di una piattaforma, Amazon Prime Video offre un mese gratis e se non si è convinti, si può rinunciare quando si vuole. Se siete indecisi attuate questa scelta e noterete una differenza abissale tra lo streaming illegale e quello legale. Tutto quello che vi diciamo è sotto i vostri occhi. Ogni qual volta che visitate Eurostreaming, togliete lavoro a tutti coloro che hanno contribuito a rendere quel prodotto audiovisivo possibile. Se invece siete interessati a visionare film recenti ci sono le sale ed anche il noleggio online che spesso è dimenticato.

Grazie per la lettura.

Solo i più saggi o i più stupidi degli uomini non cambiano mai.

5/5 - (1 vote)